Lingua: ArabicCinese (tradizionale)daneseDutchIngleseFranceseTedescoItalianoPortogheseRussianSpagnolo

essere Barche

Demacq Recycling dà una seconda vita alle barche orfane

Riciclaggio di imbarcazioni orfane

Il problema sembra essere sempre più grande. Barche abbandonate che deturpano porti, canali e canali. Spesso abbandonati dai proprietari di barche che non sono riusciti a trovare acquirenti e sono così lontani dagli alti costi per l'ormeggio. Demacq Recycling International inizia con un pilota per dare a queste barche una nuova destinazione.

In 2015, Waterrecreatie Advies BV ha ricercato queste barche "di fine vita". A quel tempo c'erano seimila barche essere contati e l'inchiesta ha mostrato che questo numero nei prossimi anni potrebbe incorrere in 35 mille. Una delle conclusioni era che non c'era modo di riutilizzare il poliestere in modo utile ed economico. "È stato proprio così all'epoca", afferma l'amministratore delegato Cora Burger di Demacq Recycling International. "Ma poiché scorso Demacq in Moerdijk ha un grande impianto di lavorazione per compositi termoindurenti." Questa installazione complesso elabora grandi pezzi di poliestere ed altri materiali compositi a materiale riciclato, materiale riciclato che viene poi utilizzato nella produzione di ad esempio palancolate o mobili moderni. E nella primavera di 2018 il primo ponte sarà completato in Friesland con riciclato

Lavorando insieme per affrontare le barche orfane

Come risultato di questo sviluppo, Demacq, insieme a MVO Nederland, si è consultato con la provincia di Zeeland e HISWA. È stato esaminato se l'installazione di elaborazione può essere utilizzata per affrontare il problema delle imbarcazioni orfane. Il risultato è che Demacq, insieme al produttore di metalli Van Dalen Moerdijk BV, inizierà presto un progetto pilota.
"Abbiamo una buona presa sulla lavorazione del nostro impianto, che non è un argomento di questo pilota. Ciò che importa è che vogliamo vedere come possiamo usare le nostre conoscenze e competenze per trovare una soluzione utile per queste barche.
"Porti turistici, comuni e proprietari di barche possono richiedere la pulizia di una o più imbarcazioni orfane. Poiché non ci sono due barche uguali, Demacq effettuerà un'ispezione sul posto. "Come risultato di ciò che troviamo, emettiamo un consiglio sulle possibilità e redigiamo un'offerta. Se ciò è concordato, prendiamo le barche e garantiamo un riutilizzo sostenibile. I gestori di porti e i proprietari di barche non devono più preoccuparsi di questo. "

Le barche registrate che sono in pessime condizioni e non hanno più alcun valore, vengono trasportate a Moerdijk. L'installazione di Van Dalen separa i diversi materiali in flussi separati di acciaio, poliestere, legno, acciaio inossidabile e polvere. Van Dalen trasforma l'acciaio e trasporta il legno e le vele in speciali impianti di lavorazione. Il poliestere va a Demacq che poi lo distrugge. "Questo processo di elaborazione è un metodo collaudato. La novità è che ora lo applicheremo alle barche per la prima volta, in modo che possano essere completamente riciclate per la prima volta. Questo è unico per l'Olanda ", continua Burger.

Anche il ricondizionamento è un'opzione

Un'altra categoria sono le barche che sono troppo vecchie per navigare, ma hanno ancora parti utili. Per quelle barche possono essere una buona idea per unire le parti utilizzabili di alcune imbarcazioni ad una barca vendibile, pensa Burger. "Si consiglia a, selezionare barche adatte e l'esempio che organizziamo insieme ai progetti regionali per le persone dal mercato del lavoro in questo modo di esperienza nella costruzione navale per fare lavorare. Questo può essere fatto in un cantiere locale, ma anche nel nostro sito di Moerdijk. Noi, naturalmente, anche fare accordi su come disponiamo dei restanti componenti. "Queste ultime sono le barche sono relativamente ben e può essere venduto dopo una ristrutturazione limitata. "Organizzeremo anche questo all'interno del progetto pilota: sia l'acquisto che il rinnovo e la vendita".

"Una volta che il pilota è sconvolto e abbiamo elaborato i primi dozzina di barche a punta, siamo in grado di valutare correttamente i costi e nominare un valore residuo stimato. Il pilota offre anche a noi, in quanto azienda di riciclaggio, l'opportunità di dare forma alla cooperazione con la regione e gli imprenditori di sport acquatici. "

Metodo di lavoro

Il metodo di lavoro di Demacq Recycling è spiegato, guarda il video:

Domande?

Avete domande sul flusso dei rifiuti e sulle possibilità per questo?

Sentiti libero di contattare Hans Kelderman. Chiama + 31 (0) 6 13563797 o inviaci un messaggio:

GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!